Le leggi di composizione 2

August 22, 2020

Legge di esposizione
Questa legge si occupa dell'effetto della "cornice" sulla composizione dell'immagine sul piano.


"Chiamiamo composizione di un quadro una trama su un piano all'interno dei bordi della "cornice ", afferma Nikolai Volkov nel suo lavoro Composizione in pittura. Ad esempio, un oggetto situato vicino alla "cornice" dà allo spettatore l'impressione di trovarsi nel piano della "cornice", e situato nella parte centrale dell'immagine - l'impressione di trovarsi in profondità.

 

Legge della novità
Secondo questa legge, l'arte dovrebbe sempre essere una scoperta raffigurante qualcosa di nuovo, sorprendente o inaspettato.


“La composizione dovrebbe essere non solo istruttiva e abile, ma anche nuova. L'arte non cattura solo ciò che l'artista vede nella vita. L'arte è la costante scoperta della bellezza nell'ordinario. La capacità di vedere cose nuove nella vita e di trovare una forma plastica adeguata per essa è la base dell'innovazione ”, scrive Kibrik. - Un vero innovatore non può che essere una persona aperta alla percezione del "nuovo" nella vita, piena di curiosità per questo "nuovo" e un desiderio appassionato di approvare questo nuovo, catturandolo, attirando la sua attenzione sui suoi contemporanei, e quindi la sua essenza ideologica è così importante per l'artista, il suo pathos.

 

Lo scetticismo, il vuoto spirituale sono creativamente sterili.
Un buon esempio è stato dato da Ascanio Condivi nella biografia del famoso maestro del Rinascimento italiano: “Michelangelo aveva un ricordo straordinario; dopo aver scritto così tante migliaia di figure, non ne ha mai fatto sembrare un altro o ripetendo la posa di un altro. Ho anche sentito da lui che non traccia una sola linea prima di ricordarsi ed è convinto di non aver mai fatto una cosa del genere e di distruggere quella in cui non trova novità ".

 

Legge della vitalità
Secondo questa legge, nelle opere d'arte, che raffigura il movimento nel tempo, il significato di questo movimento deve essere trasmesso. Quindi l'autore può trasmettere la vitalità dell`immagine.


“Sia noi stessi che l'artista stesso siamo nel tempo, e la percezione della natura e dell'immagine avviene nel tempo e dovrebbe tenerne conto metodicamente. Pertanto, un'immagine che afferma di essere artistica ha il compito di organizzare, raffigurare il tempo. Ciò avverrà quando rappresentiamo un evento storico, e quando rappresentiamo un soggetto in movimento, e quando esaminiamo, sentiamo e studiamo una natura relativamente immobile", afferma Vladimir Favorsky nell'articolo "Sulla composizione ".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Recent Posts
Please reload

Search By Tags
Please reload

© 2010-2020 Destination wedding photographer
 ArtPhotography by Olga Angelucci +393277523522 olga.angelucci.ph@gmail.com

Roma, Lazio, Italia

  • mywed
  • Instagram Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Vkontakte Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Flickr Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Google Places Icona sociale